La critica

Attraverso questa sezione del nostro sito, si comunica che, a partire dal 2015, abbiamo scelto di non inviare  più campioni per le degustazioni a tutte le guide e ai periodici di settore con cui abbiamo collaborato per anni e che, purtroppo, ormai da anni non vengono a farci visita.

Teniamo a precisare che la nostra scelta non è stata dettata da mancanza di fiducia nell’operato dei professionisti operanti in questo settore, ma si ritiene tuttavia che la valutazione dei vini tramite la sola degustazione dei campioni da noi forniti a seguito di richieste ricevute tramite corrispondenza, non sia più espressione rappresentativa del panorama vitivinicolo di cui facciamo parte e nel quale lavoriamo ogni giorno.

Siamo infatti fermamente convinti che la realtà contadina di cui siamo orgogliosamente espressione e dalla quale prendono forma e vita i nostri vini, non possa in alcun modo essere valutata tramite il mero profilo organolettico di un vino decontestualizzato in un bicchiere. Per comprendere un prodotto della terra, tanto complesso, oggi più che mai, è necessario vedere come le aziende lavorano i vigneti, osservare e valutare lo stato di salute di questi ultimi, comprendere le scelte fatte a monte e i motivi che le hanno ispirate. Solo in questo modo a nostro avviso è possibile giudicare consapevolmente il risultato di uno o più anni di duro lavoro.

Precisiamo in ultimo che tale comunicazione e cambiamento non dipendono in alcun modo dall’essere stati insoddisfatti da votazioni passate -come noto abbiamo infatti sempre totalizzato ottimi punteggi (che potrete per altro verificare navigando sulle altre pagine del nostro sito)- e ci rendiamo altresì conto di quanto complicato sia visitare tutti i produttori e soffermarsi su ognuno di essi. Pensiamo però, che essendo i nostri vini prodotti artigianali e contadini, la storia che ha portato alla produzione di ogni singola bottiglia non possa in alcun modo essere ignorata, ma al contrario riteniamo debba essere raccontata, valutata e giudicata in quanto parte inscindibile di quanto versato nel bicchiere.

In ultimo puntualizziamo però che quanto sopra non significa sparire in toto dalla stampa specializzata, al contrario, abbiamo dato -e sempre daremo- piena collaborazione a tutte le guide disponibili a venire a farci visita, a vedere il modo in cui lavoriamo e ad ascoltare la nostra storia.

Se ci vedrete quindi nuovamente sul qualche guida o rivista, ora ne conoscete il motivo.

Bibenda 2017

Barbaresco DOCG Ricü 2012
5 grappoli

Bibenda 2017

Barbaresco DOCG Palazzina 2013
4 grappoli

Bibenda 2017

Barbaresco DOCG Sorì Montaribaldi 2013
4 grappoli

Bibenda 2017

Barbera d'Alba DOC Dü Gir 2013
4 grappoli

Bibenda 2017

Barbera d'Asti DOCG La Consolina 2015
3 grappoli

Bibenda 2017

Langhe DOC Chardonnay Stissa d'le Favole
4 grappoli

Bibenda 2017

Langhe DOC Gambarin 2014
3 grappoli

Bibenda 2017

Roero Arneis DOCG Capural 2015
3 grappoli

Bibenda 2017

Presentazione Aziendale
Montaribaldi su Bibenda 2017

Slowine 2016

Vini menzionati
Roero Arneis Capural 2014, Barbera d'Alba Dü Gir 2012, Barbaresco, Palazzina 2012,Barbaresco Sorì Montaribaldi 2012, Barbaresco Ricü 2010, Barolo Borzoni 2010

Slowine 2015

Vini menzionati
Barolo Borzoni 2009, Barbaresco Ricü 2009, Barbaresco Sorì Montaribaldi 2011, Barbaresco, Palazzina 2011, Langhe Nebbiolo Gambarin 2012, Barbera d'Alba Dü Gir 2011

Bibenda 2014

Vini premiati
Barolo Borzoni 2009, Barbaresco Sorì Montaribaldi 2010, Barbaresco Palazzina 2010, Barbera d'Alba Dü Gir 2010, Barbaresco Ricü 2008, Langhe Chardonnay Stissa d'le Favole 2012, Langhe Nebbiolo Gambarin 2011, Roero Arneis Capural 2012, Moscato d'Asti Righey 2012, Barbera d'Alba Frere 2011, Langhe Rosato Sigiuja 2011

I migliori vini italiani Luca Maroni 2014

vini premiati
Moscato d'Asti Docg Righeij 2012, Roero Arneis Docg Capural 2012, Barbera d'Asti Docg La Consolina 2011, Barolo Docg Borzoni 2009, Langhe Doc Rosso Trestelle 2011, Barbaresco Docg Palazzina 2010, Langhe Doc Chardonnay Stissa d'le Favole 2012, Langhe Doc Nebbiolo Gambarin 2011, Barbera d'Alba Doc Frere 2011, Barbera d'Alba Doc Dü Gir 2010, Barbaresco Docg Sorì Montaribaldi 2010

I vini di Veronelli 2014

Vini premiati
Barbaresco Ricü 2008, Barbaresco Palazzina 2010, Barbaresco Sorì Montaribaldi 2010, Barbera d'Asti La Consolina 2011, Barolo Borzoni 2009, Moscato d'Asti Righey 2012, Roero Arneis Capural 2012, Barbera d'Alba Dü Gir 2010, Dolcetto d'Alba Frere 2011, Langhe Nebbiolo Gambarin 2011, Langhe Rosso Nicolini 2011, Langhe rosso Trestelle 2011, Langhe Chardonnay Sigiuja, Langhe Chardonnay Stissa d'le Favole

Slowine 2014

Vini menzionati
Barbaresco Palazzina 2010, Barbaresco Sorì Montaribaldi 2010, Barbaresco Ricu 2008, Langhe Nebbiolo Gambarin 2011, Barbera d'Alba Du Gir 2010, Roero Arneis Capural 2012

vini d'Italia Gambero Rosso 2014

Vini premiati
Barbaresco Ricu 2008, Barbaresco Palazzina 2010, Barbaresco Sorì Montaribaldi 2010, Barbera d'Alba Du Gir 2010, Langhe Nebbiolo Gambarin 2011, Langhe Rosso Trestelle 2011, Roero Arneis Capural 2012, Barbera d'Alba Frere 2011, Barbera d'Asti La Consolina 2011, Langhe Chardonnay Stissa d'le Favole 2012