Il nostro terroir

Clicca sulla mappa a sinistra per vedere il video del vigneto corrispondente

Il Barbaresco di Domizio Cavazza

“… in te si correggono le austere doti del tuo maggior fratello: il Barolo. Tu più morbido, più pastoso, più soave, quasi di femminea voluttà soffuso; tu ne delizi di delicate fragranze; tu ne diffondi per le vene una sana vigoria, dolce suaditrice d’amore; tu susciti le correnti del pensiero in una primavera d’estri e di penetrazioni; tu la bontà generosa e feconda infondi nei cuori. A te non sono misurati i calici, come conviensi ai pesanti e capitosi tuoi rivali; a te ogni ora è propizia e ogni vivanda buona compagna. Salve, bottiglia di Barbaresco! Sii delle mense regina. E’ tuo l’avvenire: trionfa!”